Menu

n. 1/2018

Immagine JPEG imageCopertina
Immagine JPEG imageDel Ciello
Editoriale
Immagine JPEG imageGlobo Terrestre
foto Editoriale
Immagine JPEG imageProfessor Ignazio Musu
Università di Venezia Ca' Foscari
Immagine JPEG imageGrafico
Immagine PC
Immagine JPEG imageImmagine x banner
cartellone led colori
Immagine JPEG imageFocus Ambiente bene da tutelare
Boschi pag 17
Immagine JPEG imageL'Ambiente bene da tutelare
Focus Fig generica pag 19
Immagine JPEG imageFocus Demografia
Fig 1 pag 24
Immagine JPEG imageFocus Demografia Fig 0
immagine generica Gange pag 23
Immagine JPEG imageFocus Air Pollution Fig 0
Priolo Gargallo pag 26
Immagine JPEG imageFocus Air Pollution Fig 1
Fig. 1 Sites of National Interest for the Remediation (SIN)/Italian Polluted Sites (IPS) Source: SENTIERI Project (2011). Studio epidemiologico nazionale dei territori e degli insediamenti esposti a rischio da inquinamento: risultati, in Epidemiologia e Prevenzione, 35 (5-6) Suppl. 4: 1-204
Immagine JPEG imageFocus Air Pollution Fig 0bis pag 29
Ciminiere al tramonto
Immagine JPEG imageFocus Air Pollution Tab 1
Tab. 1 Most polluted provinces by local pollution and by per-capita local pollution (measured in megagrams – year 2010): top-20 cities Source: our elaborations on ISPRA air pollution data
Immagine JPEG imageFocus Emissioni gas serra
Fig. 1 Trend recente del prezzo delle quote ETS europee Fonte: ICE Futures Europe
Immagine JPEG imageFocus Emissioni gas serra Fig 2
Fig. 2 Tendenze del settore manifatturiero: emissioni atmosferiche di CO2 (tonnellate)
Immagine JPEG imageFocus Emissioni gas serra Fig 3
Fig. 3 Tendenze del settore manifatturiero: valore aggiunto in milioni di €
Immagine JPEG imageFocus Emissioni gas serra Fig 4
Fig. 4 Intensità emissione del valore aggiunto (tonnellate di CO2/milioni di €)
Immagine JPEG imageFocus Analisi Decarbonizzazione
Energie alternative pag 37
Immagine JPEG imageFocus Analisi Decarbonizzazione Tab 1
Tab. 1 Valutazione bottom-up dell’impatto economico ed emissivo delle misure considerate Fonte: ipotesi ed elaborazioni ENEA
Immagine JPEG imageFocus Analisi Decarbonizzazione Tab 2
Tab. 2 Stima dell’impatto economico ed occupazionale lordo (diretto, indiretto e indotto) – 2016-2030 Valori medi annui (milioni di €) Fonte: elaborazione ENEA
Immagine JPEG imageFocus Analisi Decarbonizzazione Tab 3
Tab. 3 Stima dell’impatto economico ed occupazionale lordo relativo all’intero periodo 2016-2030, per misura Fonte: elaborazione ENEA
Immagine JPEG imageFocus Oltre le parole Fig 0
Immagine generica pag 45
Immagine JPEG imageFocus Oltre le parole Fig 1
Fig. 1 Risultati NGRAM Viewer relativi all’espressione “sustainable development”
Immagine JPEG imageFocus Oltre le parole Fig 2
Fig. 2 Risultati NGRAM Viewer relativi all’espressione “circular economy”
Immagine JPEG imageFocus Industrie Biotech
Immagine generica laboratorio pag 51
Immagine JPEG imageFocus Industrie Biotech Fig 1
Fig. 1 La classificazione delle imprese attive nelle biotecnologie Fonte: OECD (2005), A framework for biotechnology statistics, e OECD, DSTI/STP/BNCT(2016)2, Proposal for the revision of the statistical definitions of biotechnology and nanotechnology
Immagine JPEG imageFocus Industrie Biotech Fig 1bis
Fig. 1 La classificazione delle imprese attive nelle biotecnologie Fonte: OECD (2005), A framework for biotechnology statistics, e OECD, DSTI/STP/BNCT(2016)2, Proposal for the revision of the statistical definitions of biotechnology and nanotechnology
Immagine JPEG imageFocus Industrie Biotech Fig 2
Fig. 2 La distribuzione percentuale delle principali variabili del biotech italiano fra i settori di applicazione Fonte: ENEA-Assobiotec (2017), Le imprese biotecnologiche in Italia – aggiornamento congiunturale 2017
Immagine JPEG imageFocus Industrie Biotech Fig 3
Fig. 3 Quota percentuale di imprese attive in ciascun settore di applicazione considerando anche le attività non prevalenti e contributo relativo per anno di costituzione dell’azienda1 Fonte: ENEA-Assobiotec (2016), Lo sviluppo dell’industria biotech in Italia: riflessioni sul ruolo e sulle esperienze delle PMI fra innovazione e politiche di supporto
Immagine JPEG imageFocus Green business models Fig 0
fig 0 pag 57
Immagine JPEG imageFocus Green business models Fig 1
Fig. 1 Gli attori coinvolti nel modello “Self-made” Fonte: rielaborazione da [3]
Immagine JPEG imageFocus Green business models Fig 2
Fig. 2 Gli attori coinvolti nel modello “ESCo” Fonte: Rielaborazione da [3]
Immagine JPEG imageFocus Green business models Fig 3
Fig. 3 Gli attori coinvolti nel modello “Consip” Fonte: Rielaborazione da [3]
Immagine JPEG imageFocus TyGRe
Fig. 1 Economia circolare3 Fonte: http://www.iatecowaste.com/economia-circolare/
Immagine JPEG imageFocus TyGRe fig 2
Fig. 2 Relazione tra dimensioni della sostenibilità (a) e framework LCSA (b) Fonte: Schau, E. M., Traverso, M., Finkbeiner, M., 2012, “Life cycle approach to sustainability assessment: a case study of remanufactured alternators”, Journal of Remanufacturing, 2:
Immagine JPEG imageFocus TyGRe fig 2 sopra
Fig. 3 Schema degli scenari analizzati nel progetto TyGRe
Immagine JPEG imageFocus TyGRe fig 2 sotto
Fig. 3 Schema degli scenari analizzati nel progetto TyGRe
Immagine JPEG imageFocus rieti Cittaducale Fig 0
Immagine economia circolare
Immagine JPEG imageFocus rieti Cittaducale Tab 1
Tab. 1 I cinque possibili scenari di simbiosi industriale nell’ASI di Rieti-Cittaducale Fonte: [6]
Immagine JPEG imageFocus rieti Cittaducale Tabella 1
Tab. 1 I cinque possibili scenari di simbiosi industriale nell’ASI di Rieti-Cittaducale Fonte: [6]
Immagine JPEG imageFocus rieti Cittaducale Fig 1
Fig. 1 Il possibile scenario di un ecosistema industriale nell’ASI di Rieti-Cittaducale Fonte: [6]
Immagine JPEG imageFocus rieti Cittaducale Fig 2
Fig. 2 Impatto ambientale dello scenario di ecosistema industriale in base alla gerarchia europea dei rifiuti Fonte: [6]
Immagine JPEG imageFocus Turismo sostenibile fig 0
Immagine generica pag 74
Immagine JPEG imageFocus Turismo sostenibile fig 1
Fig. 1 Riempimento stuoie con Posidonia oceanica
Immagine JPEG imageFocus Turismo sostenibile fig 2
Fig. 2 Elaborazione grafica di alunni della scuola elementare di Favignana
Immagine JPEG imageFocus Capitale naturale fig 0
Immagine generica Dolomiti pag 80
Immagine JPEG imageFocus Capitale naturale fig 1
Fig. 1 Capitale Naturale, Servizi Ecosistemici e Benessere
Immagine JPEG imageFocus Capitale naturale fig 0bis
Paesaggio toscana pag 83
Immagine JPEG imageFocus Capitale forestale fig 0
Bosco in autunno pag 87
Immagine JPEG imageFocus Capitale forestale fig 1
Fig. 1 La curva ambientale di Kuznets [2]
Immagine JPEG imageFocus Capitale forestale fig 2
Fig. 2 Trend della popolazione mondiale 1750-2100 Fonte: OurWorldinData.org
Immagine JPEG imageFocus Capitale forestale fig 3
Fig. 3 Variazione della superficie forestale intervenuta nel periodo 1990-2015 Fonte: ns. elaborazione su dati del Global Forest Resources Assessment 2015 - http://www.fao. org/3/a-i4793e.pdf
Immagine JPEG imageFocus Capitale forestale fig 4
Fig. 4 I principali tipi di servizi ecosistemici per tipo di ecosistema Fonte: https://www.millenniumassessment.org/en/index.html
Immagine JPEG imageFocus Capitale forestale fig 5
Fig. 5 Rappresentazione del continuum degli ecosistemi forestali in funzione del livello di antropizzazione del loro equilibrio ecologico Fonte: ns. elaborazione su dati del Global Forest Resources Assessment 2015 - http://www.fao.org/3/a-i4793e.pdf
Immagine JPEG imageFocus Set plan fig 0
pannelli solari pale eolico pag 93
Immagine JPEG imageFocus Set plan fig 1
Fig. 1 Il doubling
Immagine JPEG imageFocus Innovazione Agrialimentare fig 1
Fig. 1 Iniziativa PRIMA (Partnership for Research and Innovation in the Mediterranean Area)
Immagine JPEG imageFocus Innovazione Agrialimentare fig 2
Fig. 2 La policy nazionale a sostegno delle startup innovative - Ministero dello Sviluppo Economico - Direzione Generale per la Politica Industriale, la Competitività e le PMI- 23 febbraio 2017
Immagine JPEG imageFocus Efficienza energetica fig 0
Sezione abitazione pag 103
Immagine JPEG imageFocus Efficienza energetica fig 1
Fig. 1 Risparmio cumulato in fattura energetica (miliardi di euro) e di energia (Mtep), anni 2005- 2016 Fonte: ENEA (2017a)
Immagine JPEG imageFocus Efficienza energetica Tab 1
Tab. 1 Risparmi energetici annuali conseguiti per settore, periodo 2011-2016 e attesi al 2020 (energia finale, Mtep/anno) ai sensi del PAEE 2014 Fonte: ENEA (2017a)
Immagine JPEG imageFocus Efficienza energetica Tab 2
Tab. 2 Risparmi da detrazioni fiscali per riqualificazione energetica degli edifici esistenti (energia primaria, Mtep/anno), anni 2007-2016 Fonte: ENEA (2017b)
Immagine JPEG imageFocus Efficienza energetica fig 2
Fig. 2 Impieghi energetici delle famiglie per uso domestico (a) (Mtep) - Anni 2001-2016 (a) Fonte: Elaborazioni su dati Istat - Contabilità ambientale. Sono compresi i consumi per riscaldamento/raffrescamento, acqua calda, uso cucina, elettrodomestici
Immagine JPEG imageFocus Coworking fig 01
Immagine riunione gnerica pag 109
Immagine JPEG imageFocus Coworking fig 02
Immagine ingresso Municipio 8 pag 110
Immagine JPEG imageFocus Coworking fig 03
Immagine riuniole lavoro in aula pag 111
Immagine JPEG imageFocus Industria 4.0 fig 0
nuovo robot pag 114
Immagine JPEG imageFocus Industria 4.0 fig 1
Fig. 1 Variazione percentuale (tra alta, media e bassa competenza) del numero di posti di lavoro totali dal 1995 al 2015 in diversi Paesi sviluppati dell’area OECD Fonte: OECD Employment Outlook 2017 - © OECD 2017
Immagine JPEG imageFocus Industria 4.0 fig 0bis
immagine generica pag 117
Immagine JPEG imageFocus Fondi strutturali fig 0
Ciminiere pag 120
Immagine JPEG imageFocus Fondi strutturali fig 1
Fig. 1 Architettura del modello IT-DAMEE
Immagine JPEG imageFocus Fondi strutturali tab 1
Tab. 1 Ripartizione degli investimenti e dei costi di manutenzione del FESR (dati in milioni di euro) Fonte: elaborazione ENEA su dati OpenCoesione
Immagine JPEG imageFocus Fondi strutturali fig 2
Fig. 2 Impatti economici su valore aggiunto e occupazione Fonte: elaborazione ENEA
Immagine JPEG imageFocus Fondi strutturali fig 3
Fig. 3 Impatti sulle emissioni di gas serra Fonte: elaborazione ENEA
Immagine JPEG imageProf. Riccardo Basosi
QI1_Intervista al Prof R. Basosi
Immagine JPEG imageQI_1 Il Direttore EAI intervista il Prof Riccardo Basosi
Pale eolico offshore
Immagine JPEG imageQI_1 Il Direttore EAI intervista il Prof Riccardo Basosi
Fig. 1 Integrazione tra priorità di Ricerca e Innovazione dell’Unione per l’Energia e temi dell’Integrated Roadmap del SET Plan Fonte: “Commissione Europea, Steering Group SET Plan”
Immagine JPEG imageQI_1 Il Direttore EAI intervista il Prof Riccardo Basosi
Fig. 2 Investimenti nelle priorità R & I EU/SET Plan negli anni 2010-2015 Nota: i dati per il 2015 nazionali e privati sono stime con Horizon dei Fondi Strutturali Fonte: Public (national) investment: International Energy Agency RD&D online data service. Private investment: as estimated by SETIS/Joint Research Centre; EU investment: Directorate- General for Research & Innovation.
Immagine JPEG imageQI_1 Il Direttore EAI intervista il Prof Riccardo Basosi
Fig. 3 Bandi SC3 (SMEi e JTI FCH esclusi) 2014-2015-2016: partecipazione italiana in confronto con i principali concorrenti europei
Immagine JPEG imageQI2_De Maria Fig 0 pag 133
Immagine generica
Immagine JPEG imageQI_2 DeMaria Fig 1
Fig. 1 Total LSLAs contracted size and institutional variables in target countries Source: Authors’ elaboration
Immagine JPEG imageQI3_ Sonnino fig 0 pag 139
piccolo impianto fotovoltaico rurale
Immagine JPEG imageQI3_ Sonnino fig 2 pag 142
Fig. 2 Linking values with formally defined indicators [7]
Immagine JPEG imageQI3_ Sonnino fig 1 pag 140
Fig. 1 Main drivers for food system transformation across axes of change with e
Immagine JPEG imageP&cP fig sx
Prof M Beccarello Univ Milano Bicocca
Immagine JPEG imageP&cP fig dx
Vincenzo Colla Segretario CGIL Confederale
Immagine JPEG imageSpAp1_Necropoli Banditaccia, Cerveteri
Fig. 1 La città dei vivi e la città dei morti, in una nota ricostruzione pubblicata da Luigi Canina nel 1851 [Canina 1846-1851, tav. XLIV]
Immagine JPEG imageSpAp1_Necropoli Banditaccia, Cerveteri fig 2 pag 153
Fig. 2 I tumuli della Banditaccia e sullo sfondo i Monti Ceriti, in una fotografia dopo i lavori di Raniero Mengarelli. La Via sepolcrale Principale, che attraversa longitudinalmente il pianoro della necropoli, è già stata riportata alla quota originaria, le tombe sono state scavate e le parti lapidee restaurate, i cumuli di terra delle calotte sono stati ricostruiti. Anche il nuovo sistema vegetazionale è già parte integrante del nuovo paesaggio di rovine, tuttavia non è ancora abbastanza sviluppato da determinare quella soluzione di continuità con il territorio circostante che sarà invece determinante negli anni seguenti [Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, Archivio fotografico, negativo n. 636]
Immagine JPEG imageSpAp1_Necropoli Banditaccia, Cerveteri fig3 pag154
Fig. 3 Il paesaggio agricolo di Cerveteri e l’inedito sistema vegetazionale della Banditaccia, in un'ortofoto del 1984 [ICCD, Fondo A.F.C., Foglio 149, Strisciata 8, Positivi 1994-1995 - unione]
Immagine JPEG imageSpAp2_ Beaach Litter fig 0 pag 157
Rifiuti in spiaggia
Immagine JPEG imageSpAp2_ Beach Litter fig 1 pag 158
Fig. 1 Area di studio lungo la costa dell’Abruzzo e Molise
Immagine JPEG imageSpAp2_ Beach Litter fig 2A pag 158
Fig. 2 Zonazione della vegetazione nei siti SIC: A) “Foce Saccione-Bonifica Ramitelli”; 1. Cakileto; 2. Sporo- boleto; 3. Elitrigeto; 4. Ammofileto; 5. Pratelli annuali; 6. Ginepreto; 10. Pineta litoranea
Immagine JPEG imageSpAp2_ Beach Litter fig 2B pag 158
Fig. 2 Zonazione della vegetazione nei siti SIC: B) “Foce del Trigno-Marina di Petacciato”. 1. Cakileto; 2. Sporo- boleto; 3. Elitrigeto; 4. Ammofileto; 5. Pratelli annuali; 8. Gariga ad artemisia; 9. Gariga a rosmarino e lentisco; 10. Pineta litoranea
Immagine JPEG imageSpAp2_ Beach Litter fig 3 pag 159
Fig. 3 Numero di rifiuti raccolti con diametro compreso tra 2-50 cm suddivisi per materiale, provenienza e galleggiabilita
Immagine JPEG imageSpAp_03 Fig 0 pag 163
Immagine generica simposio
Immagine JPEG imageSpAp3_Fig 1 pag 163
Fig. 1 Quota di donne (%) nelle posizioni apicali del Governo e dei ministeri correlati con il settore energetico (MISE, MIUR, MATTM, MIT) Fonte dati: governo.it; elaborazione ENEA
Immagine JPEG imageSpAp3_ Clean energy Fig 2 pag 164
Fig. 2 Quota di donne (%) nelle commissioni parlamentari (Attività produttive, Ambiente, Cultura e scienze, Infrastrutture e trasporti) nel 2017 Fonte dati: governo.it; elaborazione ENEA
Immagine JPEG imageSpAp3_ Clean energy Fig 3 pag 164
Fig. 3 Quota di donne (%) negli organi di amministrazione e controllo delle principali società operanti nel settore energetico (Eni, Enel, GSE, Terna, ACEA, A2A, HERA) Fonte dati: siti istituzionali; elaborazione ENEA
Immagine JPEG imageSpAp3_ Clean energy Fig 4 pag 165
Fig. 4 Quota di donne negli organi di amministrazione e controllo delle associazioni industriali del settore energetico (Confindustria Energia, Elettricità Futura, Assogas, Assogasliquidi, ANIMA) Fonte dati: siti istituzionali; elaborazione ENEA

Riviste

N. 2 2019

Energia dalle stelle - Scenari, opportunità, protagonisti
Sommario

N. 1 2019

Insieme per l'innovazione La nuova sfida per Ricerca e Imprese
Sommario

 

 

L'editoriale

di Federico Testa
Federico Testa

Riviste 2018

N. 3 2018

Cooperazione internazionale
Sommario

N. 2 2018

Decarbonizzazione
Sommario

N. 1 2018

Economie
Sommario

Riviste 2017

N. 4 2017

Nucleare dal passato alle opportunità
Sommario

N. 3 2017

La sanità tra Scienza e Tecnologia
Sommario

N. 2 2017

Astana Italy
Sommario

N. 1 2017

Smart city
Sommario